Edizione 2003 - Poesia e Narrativa

Vai ai contenuti

Menu principale:

Edizione 2003

Premio "L'incontro"


PREMIO EDITORIALE "L'INCONTRO" - VIIIa Edizione - Anno 2003

VERBALE DELLA GIURIA DEL PREMIO (ESTRATTO)


Il giorno 5 settembre 2003, alle ore 20:00, si è riunita la Giuria della VIIIa Edizione del Premio Editoriale “L'Incontro”, bandito dalla Casa Editrice Golden Press, per la fase conclusiva dei lavori di scrutinio delle opere pervenute ed iscritte alla partecipazione del premio, articolato nelle tre seguenti sezioni:

SEZIONE A - Poesia a tema libero

SEZIONE B - Raccolta di poesie inedite

SEZIONE C - Volume di poesie edite

Sotto la presidenza del prof. Alessandro Mancuso sono state effettuate le medie dei punteggi attribuiti a ciascuna delle opere, secondo le modalità ed i descrittori precedentemente fissati.
Si è quindi stilata la graduatoria completa di tutte le opere, sezione per sezione.
Dopo l'individuazione di un certo numero di opere che avevano ottenuto i punteggi più alti, si è discusso in merito alle stesse per l'attribuzione delle segnalazioni. Da tale gruppo ristretto sono stati evidenziati i finalisti e, successivamente, i vincitori di ciascuna sezione.
Al termine dei lavori la Giuria ha deliberato in tal senso:

SEZIONE A
1A classificata (opera vincitrice della sezione) la poesia  Paternità di FRANCO FIORINI con la seguente motivazione:
"Musicalità nelle scelte lessicali e intensi accostamenti di immagini descrittive che seguono pienamente il tessuto emotivo, conferiscono alla composizione un andamento lirico esemplare, robusto nei toni classici e toccante nell’incalzare rapido di segmenti di memoria e di riflessioni. Il tema trattato e bene inquadrato dal titolo, proprio per il suo valore universale conteneva un rischio molto alto di ruzzoloni nella banalità, che  l’autore ha il grande merito di avere evitato agevolmente liberando le corde del sentimento in maniera orignale, personale ed autentica. Un eccellente e consapevole messaggio di ringraziamento e di riconoscimento al padre, dal passato al futuro".

leggi la poesia


FINALISTI

Le poesie:

Un fiore-tanti fiori- a ricordare di LORIANA CAPECCHI     

  • Terremoto di  GIOIA PARETI      


  • Il sacco del mondo di LAURA MALINVERNI      



La Giuria ritiene inoltre di segnalare le seguenti opere:

  • Pasqua 2003 di MAURIZIO BALBIANO


  • Vespero di LUCIANO BENEDETTI


  • Pasqua 2003 di SAVERIA COSTANTINO



SEZIONE B

1a classificata (opera vincitrice della sezione) la raccolta di poesie inedite Via di mezzo - di LOREDANA FEROLLA, con la seguente motivazione:
"La limpidezza dell’ornato lirico permette di cogliere tutti i lineamenti di un panorama  espressivo quanto mai frastagliato e denso, in cui le tematiche si dimostrano variegate e la  voce dell’autore sempre presente, di buon timbro, forte e comunicativa. La gestione dei  versi, di ottima fattura e risonanti alla tessitura delle parole (raramente ricercate, e  per questo più preziose; solitamente invece godibili per la loro freschezza di quotidianità  pregevole e viva), costituiscono valido appoggio per riflessioni e ricordi, snocciolati  sull’onda di pretesti poetici che spesso rivolgono lo sguardo a persone care, tanto del  presente quanto del passato; altre volte è invece l’anima di una donna che sa leggere se stessa (anche alla luce, in alcuni tratti, del mondo circostante, della realtà contingente, del rapporto con lo scorrere del tempo) con un’autoironia che non conosce facili vezzi  snobistici, riuscendo ad essere sincera e pungente, acuta e malinconica al tempo stesso  senza bruschi cambiamenti di registro che ne velino la squisita brillantezza".
 


FINALISTI

Le raccolte:

  • senza titolo) di APPASSIONATA AMILGA


  • La storia di SERGIO AINA


  • (senza titolo) di CLAUDIO BELLINI



La Giuria ritiene inoltre di segnalare le seguenti opere:

  • Amore e non di SALVATORE DI BELLA


  • Magia senese di CARLA LAURA PERELLI


  • Vivermi sciolto di ANTONIO GUSTAPANE


  • Fuga dalla creta di TIZIANA SORESSI




SEZIONE C

1° classificata (opera vincintrice della sezione) la raccolta di poesie edite Marine dal Simius e s.contorni di AMILGA QUASINO  ed. L’Autore Libri, Firenze, con la seguente motivazione:
"Un canzoniere di immersione nella sensualità della terra e della natura; versicoli snelli tracciano quadri improvvisi di situazioni fulminee, vivide e stuporose. La presenza incombente e mitica di una Sardegna a metà tra l’abbandono balneare e la sua misteriosa voce che scava nell’anima dell’io poetico, si stempera poi in vedute di ambientazione e tonalità differente, lasciando però costantemente in primo piano una corporeità intensa e intridente che assorbe energia e passione".
 




Torna ai contenuti | Torna al menu