Poesia "Magia a scomparsa" di Yuleisy Cruz Lezcano - Poesia e Narrativa

Vai ai contenuti

Menu principale:

Poesia "Magia a scomparsa" di Yuleisy Cruz Lezcano

Premio "L'incontro"
MAGIA A SCOMPARSA

So sparire
nella profondità infantile delle parole,
nella mia continua fuga verso il nulla
con il cuore che spegne
la vecchia sete dei limiti.
So sparire come materia impalpabile
verso la terra di uomini senza passo.
So sparire fra le onde
che coprono gli ultimi raggi di sole
nell’occaso.
So sparire nell’acqua
insieme al mio cappellino affogato
perché le tartarughe mi insegnano
l’inutilità dei piedi
quando si conoscono i trucchi dell’acqua.
So sparire nell’orologio di sabbia
schiacciata fra i vetri trasparenti
di un’anonima finestra
verso il tempo perduto.
So sparire nell’ora del pianto
per un dolore acuto
perché divento finissima rugiada
che accarezza la faccia delle foglie.
So sparire in quello che non sono,
sparisco nella censura della mia storia
perché dinnanzi all’ombra
assumo inverosimili posizioni
per sfuggire alle pupille
di chi non vede le stelle.
So sparire nel cuscino forestiero,
so sparire nel mistero,
so sparire nei tuoi occhi
come un po’ di polvere di ombretto
che vola via al primo vento
per dipingere il tramonto
quando sull’orizzonte mi reinvento.


Proprietà letteraria riservata all'Autrice - Riproduzione vietata


Torna ai contenuti | Torna al menu